EMCC Italia

Le otto competenze fondamentali dell’associato EMCC Italia.

Il presente documento indica e definicse le otto competenze fondamentali che devono informare la professionalità di tutti gli associati EMCC Italia, a garanzia di uno standard qualitativo univoco per tutti gli appartenenti all’associazione. Di seguito sono elencate le otto competenze.

  1. Conoscenza e consapevolezza di sé

L’associato EMCC Italia dimostra di essere consapevole dei propri valori, convinzioni e comportamenti; riconosce che questi influenzano la sua pratica e usa questa consapevolezza per gestire la loro efficacia nel soddisfare gli obiettivi del cliente e, se del caso, degli sponsor. Forte della conoscenza di se stesso, mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Comunica in modo efficace i propri valori e le proprie convinzioni attraverso una pratica di mentoring /coaching/supervision che sia coerente con questi.
  • Basandosi sulla comprensione di sé, mette a punto un modello di comportamento professionale rigoroso.
  • È in grado d’identificare le situazioni nelle quali i suoi processi psicologici stanno interferendo nella pratica con il cliente e modifica e adatta il suo comportamento di conseguenza.
  • Risponde alle emozioni del cliente in modo coscentemente empatico, senza cedere in un coinvolgimento personale.
  • Innalza il livello della propria auto-comprensione approfondendo la gamma disponibile di modelli teorici e input strutturati provenienti da diverse fonti di studio e aggiornamento e li utilizza nella pratica professionale.
  • Riflette in modo critico sulll’impatto che i modelli e i paradigmi che adotta hanno sui propri clienti.
  1. Impegno per l’auto-sviluppo

L’associato EMCC Italia è in costante esplorazione di tutte le soluzioni teoriche e pratiche che migliorino il suo standard professionale. Nella ricerca costante di migliorarsi, mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Sottopone metodicamente al proprio giudizio critico la sua capacità professionale di mentoring /coaching/supervision.
  • Partecipa regolarmente a sessioni di supervisione per lo sviluppo della propria pratica professionale.
  • Seleziona temi, idee rilevanti e modelli da approfondire per sviluppare la propria pratica professionale.
  • Traduce ciò che ha appreso in nuovi comportamenti che valuta e verifica con i propri colleghi nelle attività di pratica.
  1. Gestione del contratto

L’associato EMCC Italia rispetta quanto enunciato nel contratto di mentoring/coaching/supervision, che deve riflettere tutte le informazioni utili al cliente per valutare tempi, metodi e qualità del servizio. Per rendere la fase contrattuale più chiara e precisa per il cliente o eventuali sponsor, mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Spiega al cliente quale sarà il suo ruolo in quanto mentor/coach/supervisor.
  • Concorda contrattualmente i livelli di riservatezza e confidenzialità, tipici delle professioni di mentoring/coaching/supervision.
  • Chiarisce quali saranno gli esiti alla fine delle sessioni previste dal contratto.
  • Concorda in modo chiaro dove e quando si terranno le sessioni e che durata avranno.
  • In modo chiaro e trasparente misura se e in che misura il cliente è in grado di impegnarsi nel percorso di mentoring/coaching/supervision e ne informa il cliente stesso e l’eventuale sponsor.
  • Esplicita nel contratto che, in quanto professionista associato a EMCC Italia, rispetta il codice etico internazionale di EMCC (Global Code of Ethics).
  • Disciplina contrattualmente l’evenienza che si manifestino situazioni di ambiguità o conflittualità nella relazione con il cliente, ispirandosi esplicitamente al codice etico.
  • Disciplina contrattualmente il caso in cui il cliente manifesti stati emotivi e psicologici che richiedano una professionalità che vada oltre le sue competenze.
  1. Costruzione della relazione con il cliente

L’associato EMCC Italia ha l’abilità professionale necessaria per costruire e mantenere un rapporto efficace con il cliente e, se del caso, con lo sponsor. Nella costruzione di tale rapporto, mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Spiega al proprio cliente come i propri comportamenti possono influenzare il processo di mentoring/coaching/supervision.
  • Basa le proprie relazioni sul rispetto delle persone, salvaguardandone sempre la dignità.
  • Sviluppa e mantiene la fiducia del cliente, tenendo fede agli impegni che assume e non esprimendo mai giudizi personali.
  • Dimostra empatia e autentico supporto al cliente.
  • Lavora con la flessibilità e disponibilità necessarie per gestire il linguaggo, gli stati d’animo, gli schemi mentali e le espressioni fisiche del cliente.
  • Protegge il cliente da eventuali relazioni di dipendenza che possano intervenire tra il cliente stesso e il mentor/coach/supervisor.
  1. Apporto di conoscenze e metodi d’apprendimento

L’associato EMCC Italia lavora con il cliente e lo sponsor per portare conoscenze e metodi d’apprendimento e per ottenere questo obiettivo mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Mette in atto un metodo di ascolto attivo.
  • Spiega quali sono i principi di un sistema di confronto basato sulla formulazione di domande.
  • Offre feedback che siano utili, accettabili e comprensibili per il cliente.
  • Propone le proprie idee o prospettive con una modalità che consenta al cliente di scegliere se lavorare con queste o meno.
  • Spiega quali possono essere i “blocchi” ad un ascolto efficace.
  • Cura il tono e modula la propria comunicazione, nonché il contenuto della stessa.
  • Consente al cliente di mettere in relazione i suoi sentimenti con i comportamenti che ne scaturiscono in funzione delle performance che si generano dalla loro interazione.
  • Utilizza una serie di domande tecniche per innalzare il livello di consapevolezza del cliente.
  • Usa i feedback e sfida il cliente per aiutarlo a guadagnare nuove prospettive.
  • Rimane imparziale quando spinge il cliente a considerare prospettive alternative.
  • Mette in atto delle revisioni valutative per approfondire il grado di apprendimento e la propensione all’azione.
  1. Orientamento all’azione e ai risultati

L’associato EMCC Italia dimostra un approccio adeguato e usa le proprie abilità per sostenere il cliente nell’ottenimento dei cambiamenti desiderati. Per ottenere questo obiettivo mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Aiuta il cliente a chiarire e rivedere i risultati desiderati, per fissare obiettivi appropriati.
  • Garantisce congruenza tra gli obiettivi del cliente e il contesto nel quale devono essere raggiunti.
  • Coinvolge il cliente nell’esplorazione di una gamma di opzioni per il raggiungimento degli obiettivi.
  • Assiste il cliente nel processo di scelta di soluzioni funzionali al raggiungimento dell’obiettivo.
  • Si assicura che il cliente lasci la sessione avendo fatto un passo avanti nel suo processo di sviluppo.
  • Assiste il cliente per una pianificazione efficace.
  • Si assicura che il cliente si stia prendendo la responsabilità delle proprie decisioni e azioni.
  • Istituisce dei momenti di verifica con il cliente per misurare i risultati in base agli obiettivi posti.
  • Aiuta il cliente ad esplorare nuovi approcci al cambiamento e promuove una sperimentazione attiva di auto esplorazione.
  1. Uso di modelli e tecniche

L’associato EMCC Italia applica modelli, strumenti, tecniche e idee che vadano oltre le pure capacità comunicative, per apportare conoscenze e metodi d’apprendimento. Per ottenere questo obiettivo mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Non improvvisa, ma basa il suo approccio su un modello o riferimento teorico-disciplinare di mentoring/coaching/supervision.
  • Utilizza diverse tecniche e strumenti consolidati per aiutare il cliente a raggiungere i propri obiettivi.
  • Collega autonomamente vari modelli e nuove idee che possano sostenerlo nel suo approccio di mentoring /coaching/supervision.
  • Dimostra di possedere il proprio metodo di mentoring/coaching/supervision, grazie ad una valutazione critica dei modelli che adotta e al costante ricorso alle comunità di pratica e alla supervisione.
  • Genera autonomamente nuovi strumenti per migliorare la propria efficacia.
  1. Valutazione

L’associato EMCC Italia raccoglie informazioni sull’efficacia della propria metodologia e contribuisce a stabilire una cultura della valutazione dei risultati. Per ottenere questo obiettivo mette in atto i seguenti comportamenti:

  • Controlla e riflette sull’efficacia del suo metodo nel complesso.
  • Richiede un feedback al cliente sul suo metodo di mentoring/coaching/supervision, che accetta in modo costruttivo.
  • Stabilisce un rigoroso processo di valutazione sull’efficacia del suo metodo e coinvolge il cliente.

Find a Mentor, Coach, or Supervisor

Search through our database to find a Mentor and/or Coach near you who matches your requirements. If you are an EMCC mentor/coach and wish to set up/edit your profile please log in and go to membership then choose the option for “My Account”.