EMCC Italia

EMCC Italia e la formazione permanente

Ai sensi della legge 4/2013, l’associato EMCC Italia è tenuto a mantenere aggiornata la propria preparazione professionale, al fine di garantire ai propri clienti un servizio qualitativamente adeguato e rispondente agli standard di EMCC Italia. La formazione permanente sarà dedicata all’apprendimento, allo sviluppo e all’accrescimento delle nozioni teoriche e delle pratiche professionali più recenti, relative al mentoring, al coaching e alla supervision.

Tale formazione potrà avvenire attraverso seminari, corsi, webinar, eventi formativi in aula e a distanza. Il sistema di valutazione del percorso formativo si baserà sull’attribuzione di crediti, i quali saranno assegnati ai singoli eventi sulla base delle valutazioni insindacabili della Commissione Tecnico-Scientifica, organismo, quest’ultimo, eletto e nominato dal Consiglio Direttivo. Ogni anno la Commissione Tecnico-Scientifica di EMCC Italia indicherà quali iniziative saranno destinate alla formazione permanente degli associati e per ognuna delle iniziative indicherà il valore in crediti.

La Commissione Tecnico-Scientifica, su propria iniziativa o su indicazione di uno o più associati, potrà considerare di annoverare, tra gli eventi formativi riconosciuti, eventi dispensati da altre associazioni professionali che condividano con EMCC Italia scopi e valori professionali e che abbiano un adeguato tenore formativo. Il mancato adempimento all’obbligo formativo fa decadere il socio dal diritto di comparire negli elenchi degli associati e, a condizione che abbia già corrisposto la quota annuale, gli consentirà di essere inserito nell’elenco degli aderenti. Al fine di vigilare sulla corretta applicazione degli obblighi relativi alla formazione permanente, la Commissione Tecnico-Scientifica, anche per tramite di un suo delegato all’uopo incaricato, potrà controllare e verificare la documentazione attestante i crediti maturati di qualsiasi associato.

EMCC Italia, in ossequio ai valori che la ispirano, cercherà di garantire il maggior numero di eventi formativi gratuiti per i propri associati, ma se questi non fossero sufficienti a coprire il fabbisogno dei crediti minimi necessari, l’associato dovrà, comunque, raccogliere tali crediti anche attraverso eventi a pagamento. L’offerta di iniziative formative gratuite di EMCC Italia a favore degli associati non ingenera nessun obbligo dell’associazione verso quest’ultimi, ma costituisce solo un elemento di facilitazione, subordinato alle risorse e alle opportunità di cui EMCC Italia potrà avvalersi.

La formazione permanente e l’attribuzione dei relativi crediti, seguiranno i seguenti criteri:

  1. Il periodo utile per il conteggio dei crediti è quello dell’anno solare, ossia dal 1 gennaio al 31 dicembre.
  2. Ogni anno il Socio dovrà raccogliere non meno di 20 crediti formativi.
  3. Ogni anno EMCC Italia indicherà quali associazioni esterne saranno considerate attendibili ai fini dell’attribuzione di crediti per i loro eventi formativi.
  4. Ogni anno EMCC Italia, compatibilmente con le informazioni disponibili, indicherà il valore in crediti dei propri eventi formativi, siano essi gratuiti o a pagamento.
  5. Si considerano eventi formativi i seminari, i webinar e i corsi in aula o a distanza.
  6. Tra gli eventi formativi si considereranno anche le sessioni di tirocinio, tutoraggio e supervisione, se, e solo se, tenute in un contesto di ricerca o di approfondimento didattico.
  7. Sono considerati eventi formativi il training individuale o di gruppo.
  8. È considerato evento formativo la docenza e ogni attività di ricerca e sviluppo.
  9. Tutte le riunioni, gli incontri e i dibattiti aventi come tema il coaching, il mentoring o la supervision e tenuti in seno all’associazione o, comunque, da questa patrocinati, saranno considerati eventi formativi utili alla raccolta di crediti. L’attribuzione del valore in crediti di tali eventi, anche in questo caso, sarà rimessa alla Commissione Tecnico-Scientifico.
  10. Tutti gli incontri tra gli associati, come i congressi, che avranno come oggetto l’attività dell’associazione e la vita associativa in generale, saranno considerati eventi validi ai fine della formazione permanente. L’attribuzione del valore in crediti di tali eventi sarà rimessa alla Commissione Tecnico-Scientifico. Sono espressamente escluse dal computo dei crediti l’assemblea annuale e tutte le occasioni d’incontro istituzionali.

Le tematiche inerenti la formazione professionale dell’associato dovranno soddisfare l’esigenza di crescita sulle competenze fondamentali richieste da EMCC Italia, non escludendo, comunque, altre tematiche correlate con l’attività di mentoring /coaching/supervision. Di seguito si elencano, a titolo esemplificativo, alcune aree di sviluppo formativo.

  1. Conoscenza e consapevolezza di sé
    1. Teoria e pratica dei modelli di comportamento professionale;
    2. Teoria e pratica di autoanalisi nell’esercizio della professione;
    3. Teoria e pratica delle relazioni empatiche.
  2. Auto-sviluppo
    1. Sessioni di supervisione
    2. Gruppi di pratica.
  3. Gestione del contratto
    1. Nozioni di contrattualistica, inerenti alle professionalità collegate al mentoring/coaching/supervision;
    2. Nozioni giuridiche specifiche sul tema della riservatezza e della confidenzialità.
    3. Nozioni circa la definizione dell’oggetto e la durata contrattuale per l’erogazione di servizi di mentorship/coaching/supervision.
    4. Coachability e responsabilità precontrattuale.
    5. Nozioni sulla regolamentazione contrattuale in caso di ambiguità e/o conflittualità nella relazione con il cliente.
    6. Nozioni sulla regolamentazione contrattuale dei casi in cui il cliente manifesti stati emotivi e psicologici che richiedano una professionalità “altra” rispetto a quella esercitabile dal mentor/coach/supervisor.
  4. Apprendimento: conoscenze e metodi
    1. Tecniche di ascolto attivo.
    2. Tecniche di feedback costruttivo.
    3. Tecnica delle domande
  5. Orientamento all’azione e ai risultati
    1. Goal setting
    2. Tecniche di annotazione e schematizzazione delle informazioni.
    3. Tecniche di pianificazione.
  6. Uso di modelli e tecniche
    1. Teoria e pratica su nuovi modelli, strumenti, tecniche e idee relativi al mentoring e al coaching e alla supervision.
  7. Valutazione (Assessment)
    1. Modelli di autovalutazione (self assessment models).
    2. Tecniche di feedback strutturato.

L’associato sceglierà liberamente i percorsi formativi a lui/lei più adatti, in base alle proprie esigenze di aggiornamento professionale.

Find a Mentor, Coach, or Supervisor

Search through our database to find a Mentor and/or Coach near you who matches your requirements. If you are an EMCC mentor/coach and wish to set up/edit your profile please log in and go to membership then choose the option for “My Account”.